Call now

Agriturismo, Cultura, Natura...

Villa Grassina / Cultura e tradizione

La storia di Villa Grassina e i suoi prodotti tipici

La genuinità dei nostri prodotti

Terra di vino, olio, formaggi, pane e tanti altri prodotti tipici caratterizzati ognuno da un proprio sapore, nati da una civiltà contadina basata sulla genuinità dei propri prodotti.
Ogni settimana effettuiamo per i nostri ospiti una visita guidata della fattoria attraverso la quale conoscerete la storia ed il territorio che vi ospita e le sue caratteristiche.
Visiteremo la cappella di famiglia, l'orciaia, il museo dell'olio. Passeggeremo attraverso l'azienda agricola per conoscere la produzione dell'olio extra vergine di oliva, il miele, le castagne. Terminando con un assaggio dei prodotti aziendali tipici della Montagna Fiorentina.
L'accompagnatore vi guiderà nella degustazione di una selezione di vini Chianti illustrandone le caratteristiche e le zone di produzioni.

Villa Grassina: dal '200 ad oggi

Nata come torre di guardia nel primo medioevo costruita da " i da Quona " valvassori dei conti Guidi di romagna , potenti signori delle terre del Casentino e di tutte quelle a est di Firenze, intorno alla quale nacque un "villaggio " che dal 1229 fu feudo della vicina abbazia di Vallombrosa.
Villa Grassina è il risultato di una tipica struttura Toscana che deve il suo aspetto ad una evoluzione nel tempo , data da ampliamenti volumetrici e trasformazioni.
A cavallo tra il XIII e XVI secolo le grandi proprietà dei feudatari vengono cedute ai privati ed in particolare alle più nobili e ricche famiglie fiorentine.
Acquistata dalla famiglia dei Buondelmonti , i quali iniziarono i lavori di sistemazione e riordino unendo tra di loro le varie strutture duecentesche esistenti,e dando alla struttura un aspetto di villa padronale nello stile settecentesco dominante detto Barocco. Nel XVII secolo passo in eredità al marchese Ferroni e successivamente alle famiglie Sansoni - Trombetta circa all' inizio del XIX sec.che costruirono l'edificio destinato a cappella di famiglia.
Verso il 1930 inizia il decadimento di Villa Grassina, quando l'attività agricola non è più in grado di soddisfare i fabbisogni della famiglia padronale, diminuendo così le necessarie manutenzioni fino al completo abbandono della struttura.
Quando nel 1991 gli attuali proprietari acquistarono Villa Grassina era in stato di abbandono ed evidenziava gravi cedimenti strutturali. Iniziarono così i lavori di consolidamento e restauro conservativo che riportarono agli antichi splendori uno dei più belli esempi di villa settecentesca del territorio.

Gallery cultura e tradizioni, i prodotti della fattoria

Sito internet e Web marketing realizzati da
Cybermarket Web Agency Poggibonsi Siena Firenze Toscana